Tutt’altro che calcio. -Ottava puntata-.

Una fila di macchine intasava il semaforo di Piazza San Michele. Alla destra dell’ incrocio c’ era la chiesa con la madonna gialla in cima, che guardava sulla piazza dove la mattina si posizionavano i mercatini, a sinistra un complesso di case grigie e apparentemente disabitate. Oltre i palazzi che chiudevano la visuale c’ era la laguna dove, sepolta da sabbia, detriti e cemento, giacevano le rovine di Santa Igia, il primo insediamento della città di Cagliari, distrutto dai Pisani qualche secolo prima. Il frastuono di clacson e manate sulle portiere era assordante, il pubblico che defluiva dal campetto dell’Is Mirrionis festeggiava come se il Cagliari avesse vinto un nuovo… Read More

Continue Reading